Ho notato che anche chi crede che tutto sia predestinato e che non si possa fare nulla per cambiarlo, guarda prima di attraversare la strada Stephen Hawking, fisico, matematico e cosmologo britannico

Catalogna, è il voto il problema della Spagna?

  • Catalogna, è il voto il problema della Spagna?

  • 22 settembre 2017 da 0 Commenti

Il governo centrale di Madrid sta cercando in tutti i modi di impedire il referendum sull’indipendenza della Catalogna previsto per il 1 ottobre: funzionari catalani son stati arrestati e il materiale per svolgere la votazione è stato sequestrato come “illegale”
“All’interno di questo scenario preoccupante ci auguriamo che l’Unione Europea si ponga come ente in grado di garantire il diritto internazionale di autodeterminazione dei popoli” è il commento.
Purtroppo l’attuale silenzio nei confronti delle rivendicazioni catalane provoca inevitabili dubbi riguardo il regionalismo più volte sbandierato dall’Europa e tale atteggiamento dovrebbe far riflettere riguardo le vere motivazioni che stanno alla base delle “Euroregioni”. Si prosegue
La recente festa dell’Euregio ha lasciato infatti molto amaro in bocca: da una parte la partecipazione è stata esigua anche a causa della scarsa pubblicità e delle indicazioni assenti o superficiali, dall’altro lato la presenza di evidenti segni di nazionalismo italiano hanno mostrato una scarsa accoglienza delle istituzioni tirolesi giungendo fino alla scelta di effettuare foto in presenza di lapidi che inneggiano alla vittoria italiana con evidente scorno delle istituzioni austriache.
Tale comportamento ha pertanto evidenziato, malgrado gli intenti a parole di collaborazione e sinergie future, un disinteresse da parte delle nostre istituzioni in questo ente e l’evidenza di ciò dovrebbe far riflettere la popolazione della nostra provincia.
Tornando alla Catalogna, sperando ad una presa di posizione dell’Unione Europea che possa mostrare un atteggiamento a difesa della  democraticità legittimamente richiesta dal popolo catalano, attualmente si è costretti a constatare che il regionalismo europeo sia a livello europeo che a livello locale, si propone più come uno specchietto per le allodole che come una reale possibilità di sviluppare quel concetto di “Europa delle Regioni” tante volte asserito.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Puoi usare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>